ANDORA FORUM
ENTRA VELOCEMENTE NEL FORUM DI ANDORA
ANDORA FORUM

TUTTO CIO' CHE RIGUARDA LA CITTADINA DI ANDORA


Non sei connesso Connettiti o registrati

Rally, Ronde di Andora: al via le iscrizioni

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Rally, Ronde di Andora: al via le iscrizioni il Gio Gen 07, 2010 12:05 am

Exaltorade

avatar
MODERATORE
MODERATORE
Andora. La svolta regolamentare decisa dalla Csai ha imposto un drastico cambiamento di rotta decretando che dal 2010 i Rally Sprint cessassero la loro gloriosa carriera cedendo il passo a quella tipologia di gara relativamente più semplice e innovativa denominata “Ronde”, che nel corso di questi anni si è guadagnata uno spazio sempre più importante nel panorama automobilistico sportivo.
Alla RST Sport, gli organizzatori di questa manifestazione, non hanno esitato ad adeguarsi proponendo con la 1° edizione della Ronde di Andora. Una gara che mantenesse inalterato il forte significato di continuità dovuto ai lusinghieri risultati ottenuti nelle precedenti fortunate sette edizioni dello Sprint.
Il 6 e 7 febbraio la Liguria si appresta a celebrare, come tradizione, il primo rombo dei motori stagionale con un appuntamento sportivo che si presenta rinnovato e per questo ancor più ricco di fascino, aprendo i suoi orizzonti alle vetture tecnicamente più evolute e di classe superiore come le Word Rally Car e le Super 2000.
La gara si snoderà lungo un’unica prova cronometrata di circa dieci chilometri che dovrà essere ripetuta quattro volte. Andora rimarrà il fulcro di questo evento con le verifiche tecniche e sportive che sono previste per sabato 6 febbraio. Il via alla gara vera e propria il giorno successivo alle ore 7,30 dalla pedana allestita al porto turistico di Andora. Il primo equipaggio farà ritorno in questa località attorno alle 16,52 dopo aver percorso quasi 200 chilometri di gara.

Visualizza il profilo http://www.simolimo.it

Exaltorade

avatar
MODERATORE
MODERATORE
Rally: Corona-Florean e Happy Racer alla 'Ronde di Andora'
Un equipaggio dal Dna vincente, schierato dal sodalizio di Agostino Alberghino per confermare le ottime impressioni messe in evidenza nell’ultima vincente parentesi che li ha visti insieme. Gioachino 'Ino' Corona e Fulvio Florean saranno allo start della 'Ronde di Andora', manifestazione in programma sabato e domenica nella graziosa location del Ponente ligure.

Saranno quasi duecento i chilometri che interesseranno la prima edizione della gara organizzata da RST, quattro ripetizioni della speciale “Tortuga” che, con i suoi dieci chilometri, vedranno Ino Corona e Fulvio Florean sui sedili della performante Abarth Grande Punto curata dalla professionalità del Team D’Ambra.

Una gara preparata nel migliore dei modi, con accurati test utili a ribadire l’assoluta affidabilità della muscolosa quattro ruote motrici italiana. La 'Ronde di Andora' prenderà il via alle 7.30 di domenica, con gli equipaggi intenti a sfilare sul palco partenza allestito nel Porto Turistico della cittadina savonese, per farvi successivamente ritorno alle 16.52, a conclusione di una giornata dall’alto contenuto emotivo per i colori della scuderia Happy Racer.

Visualizza il profilo http://www.simolimo.it

Exaltorade

avatar
MODERATORE
MODERATORE
Ronde di Andora: domenica la prima edizione
Andora. E’ partito il conto alla rovescia per la prima edizione del Ronde di Andora. Inizia così anche in Liguria una stagione motoristica caratterizzata da profondi cambiamenti dove le ronde assumono un ruolo importantissimo prendendo il posto dei rally sprint. Proprio in questa ottica cambia in parte anche il regolamento di queste gare articolate su una prova unica da ripetere quattro volte. Fino allo scorso anno infatti la classifica era stilata sui tre migliori passaggi, con la possibilità di scartare il peggior riscontro. Da questa stagione invece verranno ritenuti validi e quindi sommati alle penalità i riscontri cronometrici di ogni parziale.
Il cambiamento regolamentare non ha trovato impreparata la Rst Sport. Forte del successo ottenuto con lo Sprint propone un tratto lungo dieci chilometri interamente in asfalto denominato “Tortuga”. Si tratta di una rivisitazione di una prova già proposta nello Sprint e nella parte finale nella Ronde di Albenga. La gara che assegna anche in questa edizione il “Memorial Roberto Melotto” entrerà nel vivo con le verifiche tecniche e sportive in programma sabato 6 febbraio dalle ore 9,00 alle 14,30 nell’area fra piazza Martiri e via del Mille.
Nuova collocazione per la pedana di partenza e arrivo che sarà allestita al porto turistico di Andora. Il via alle ore 7,30 di domenica e arrivo alle 16,52 dopo circa 200 chilometri di gara. Ad ogni prova faranno seguito un riordino e un parco assistenza previsti sempre nella cittadina del ponente ligure, rispettivamente al porto turistico e nella piazza del Mercato. Non cambia la sede logistica della manifestazione che sarà come di consueto allestita nei locali della parrocchia in via dei Mille.
L’elenco iscritti promette divertimento. Con il numero 1 prederanno il via Luca Cantamessa e Lisa Bollito su una Fiat Punto Super 2000. A sfidare il piemontese una vera e propria pattuglia locale con Gioacchino Corona vincitore della Ronde di Albenga che ha chiuso la stagione 2009. Il forte driver di Villa Faraldi sarà al via con i colori della Happy Racer sulla Fiat Punto Super 2000 del Team D’Ambra affiancato da Fulvio Florean. Alessio Pisi e Luca Costantini saranno su una Peugeot 207 e sulla stessa vettura Mauro Moreno e Andra Demonte.
Molto interessante anche la classe Super 1.6 dove spiccano Pasquale Tarantino e Fabio Colombo su una Renault Clio, Manuel Demicheli e Gilberto Calleri anche loro su una Renault, Fabrizio Andolfi Junior e Patrizia Boero in gara su una Fiat Punto. Vittorio Cha e Lorena Boero guideranno il gruppo delle R3 dove ci sono inoltre Sandro Sottile, Ivan Ferrarotti, Davide Storace, Andrea Mezzogori e Gianluca Boffa. Andolfi e Orengo scaldano la sfida fra le Fa7 mentre sono due le vetture Gruppo N a quattro ruote motrici: le Mitsubishi di Munzio e Bernardi.
La prova si snoderà sul tratto di Paravenna, caratterizzato da un inizio in salita il quale offrirà il suggestivo passaggio nel cuore del piccolo paese dell’entroterra attraversando una strettoia per poi immettersi dopo lo scollinamento sulla provinciale. Qui è stata prevista una chicane che realizzerà una inversione artificiale a 90°molto spettacolare. Di qui la prova continua con una seconda inversione in direzione di Stellanello che con 5 chilometri in discesa impegnativa porterà i concorrenti ad affrontare alcuni tornanti molto interessanti.

Visualizza il profilo http://www.simolimo.it

Exaltorade

avatar
MODERATORE
MODERATORE
Ronde di Andora, Manuel Villa apripista d’eccezione

Andora. Non si è fatto sfuggire l’occasione di tornare ad indossare tuta e casco in vista di una stagione sportiva ormai alle porte. Manuel Villa sarà allo start della prima edizione della Ronde di Andora nelle vesti ufficiali di apripista, partecipe del debutto nel ruolo di copilota di Thomas Silva, patron di Insidea, a testimonianza di una passione motoristica che ha coinvolto pienamente l’imprenditore bresciano.
Il driver ingauno, vice campione IRC 2WD in carica, avrà a disposizione la Renault New Clio curata dalla professionalità della bergamasca Futura Sport, in attesa di ufficializzare un programma 2010 che lo vedrà ancora protagonista sulle speciali dell’Intercontinental Rally Challenge affiancato dall’abituale codriver Daniele Michi, un palcoscenico prestigioso in grado di garantire un eccellente ritorno d’immagine grazie alla copertura mediatica dell’emittente satellitare Eurosport.

Visualizza il profilo http://www.simolimo.it

Exaltorade

avatar
MODERATORE
MODERATORE
Sospeso per lutto il rally “Ronde di Andora”, il Comune: “Scelta doverosa”

Andora. Sospeso per lutto il 1° Rally Ronde di Andora. La morte del ct della Nazionale Italiana Ciclismo Franco Bellerini, avvenuta proprio durante una corsa rallystica nel Pistoiese, ha fermato l’atteso evento sportivo andorese.
Dopo lo svolgimento delle prime due prove che hanno percorso l’intera cittadina, sostando nel porto turistico di Andora, la Federazione Italiana Rally ha fatto pervenire un comunicato con la tragica notizia della scomparsa di Franco Ballerini, invitando inoltre a sospendere in segno di lutto tutte le manifestazioni rallystiche in Italia.
“La RST Sport ha autonomamente preso questa decisione – spiega il Consigliere Delegato allo Sport Paolo Rossi -. L’amministrazione comunale ha naturalmente condiviso questa scelta, che è stata assunta nonostante il grande impegno profuso dall’organizzazione per la buona riuscita di questo evento, e il numeroso pubblico presente lungo tutto il tracciato. Tutti i partecipanti sono rimasti sconvolti dalla drammatica notizia, io posso solo unirmi a nome del Comune di Andora al dolore dei familiari e degli amici del povero Ballerini. Siamo quindi costretti a dare un malinconico arrivederci a questa bella gara, rinviando il prossimo appuntamento al 2011″.

Visualizza il profilo http://www.simolimo.it

Exaltorade

avatar
MODERATORE
MODERATORE
Un weekend con il Rally Ronde di Andora

Mancano poche ore dall’inizio, ad Andora, del “2° Rally Ronde di Andora – Memorial Roberto Melotto” organizzato da RST Sport con il patrocinio del Comune di Andora. Sabato 5 e domenica 6 febbraio centoventi equipaggi iscritti (il massimo secondo i regolamenti) si posizioneranno ai nastri di partenza. Oltre agli habitués, quest’anno, è molto atteso Robert Kubica, il pilota polacco di F1 in gara, dopo aver ottenuto dalla Renault il nulla osta per guidare una macchina diversa dalla sua Formula 1. Previsto un grande afflusso di pubblico, anche per le ottime previsioni meteorologiche. Tanti gli appassionati curiosi di vedere il corridore di formula 1 in sfida con Corona e Cantamessa, ognuno pronto a dare battaglia per le curve del tracciato.

Quest’anno però ci saranno delle novità. “Innanzitutto il nuovo tracciato che grazie ai Comuni di Stellanello e Testico, rimane all’interno del nostro comprensorio – dice il consigliere delegato allo Sport Paolo Rossi – La prova, ‘Val Merula’, prevede infatti la partenza nei pressi di Stellanello, per arrivare al Comune di Testico, raggiungere poi la frazione San Damiano fino alla spettacolare discesa (oramai divenuta famosa per gli appassionati) di Villalunga coinvolgendo appunto tutti i comuni della Val Merula in uno percorso mozzafiato. Ci aspettiamo una due giorni di grande spettacolo. Ci onora la presenza di uno dei piloti migliori del circuito di Formula 1 tra gli iscritti. Questo rally sarà un regalo dedicato ai tanti appassionati spettatori ma è anche il riconoscimento del buon lavoro svolto da questa amministrazione insieme alla RST Sport”.

Oltre alla prova di domenica 6, un’altra significativa novità. “Sabato 5 dalle 11 alle 14 verrà infatti proposto per la prima volta uno shakedown, lunga la salita che da Andora porta a località Colla Micheri. Tre ore per testare le macchine che il giorno dopo gareggeranno. Questa nuova formula, con il nuovo tracciato renderà le Ronde di Andora senza dubbio uno dei più spettacolari e competitivi rally della Liguria.” Conclude il Consigliere Rossi.

Visualizza il profilo http://www.simolimo.it

Exaltorade

avatar
MODERATORE
MODERATORE
Ronde di Andora, classifica: Rally Club Millesimo al secondo posto con Aragno e Mondino

La seconda edizione del rally Ronde di Andora verrà ricordata per l’incidente accaduto a Robert Kubica durante la prima prova speciale che ha monopolizzato l’attenzione mediatica.
La gara, dopo una lunga sospensione, è tuttavia ripresa e Gioachino Corona, affiancato dal navigatore Marco Gagliardi, ha vinto da dominatore aggiudicandosi tutte le speciali alla guida della Peugeot 307 WRC.
Sul podio i vincitori della scuderia Scr Motorsport non gioivano né sorridevano della loro vittoria ma, come si leggeva nei loro occhi e in tutti quelli dei presenti, avevano la mente rivolta al giovane pilota e al suo stato di salute. “E’ un ragazzo davvero simpatico e alla mano – commenta Ino Corona – e decisamente un pilota con la P maiuscola. Non doveva succedere una cosa del genere, né a lui né a nessun altro, la sfortuna a volte gioca brutti scherzi e questa volta è toccata a lui. Confidiamo in notizie confortanti, pare che i medici siano riusciti a sistemare la situazione, e speriamo di rivederlo al più presto aggirarsi tra i riordini e le assistenza con il suo sorriso simpatico e la sua parlantina sciolta”.
Corona è stato il più veloce nel terzo e quarto passaggio (il secondo è stato annullato) vincendo questa edizione della Ronde di Andora all’esordio sulla Peugeot 307 WRC. Alle sue spalle hanno concluso Francesco Aragno e Marino Mondino, portacolori del Rally Club Millesimo, in gara su una Renault Clio Super 1.6. Terza posizione per Fabrizio Andolfi e Patrizia Romano al via su una Renault Clio Williams di scaduta omologazione, autori di un finale di gara maiuscolo grazie al quale hanno superato Paolo Vigo e Matteo Canobbio anche loro a bordo di Clio Williams.
In quarta posizione assoluta a soli 5 decimi dal podio e vincitori della classe R3 Fabrizio Andolfi junior e Patrizia Boero su una Renault Clio i quali hanno preceduto la Renault Clio dei lombardi Antonio Spataro e Pietro D’Agostino. Riccardo Brugo e Lorena Boero portano la Renault Clio R3 al sesto posto assoluto e alle spalle di Andolfi junior nella classifica di classe a soli otto decimi da Giuseppe Freguglia e Giuseppe Falzone, equipaggio della Curno Racing in gara su una Renault.
Nella classe R3 chiudono al quarto posto i genovesi Paolo Tuo e Andrea Canalini, conquistando con la Renault Clio l’ottavo posto assoluto a pari merito con i lombardi Diocleziano Toia e Simona Girelli, finiti noni per la discriminante sulla Clio Williams. Decimo posto assoluto per i piemontesi Luca Cantamessa e Lisa Bollito, fra i favoriti nella sfida in classe Fa7.
Alessio Pisi, partito col numero 1, ha consegnato la tabella di marcia al primo riordino e si è ritirato deliberatamente per andare a sostegno dell’amico Robert in ospedale. Era in lizza con la Renault Clio Super 1600, affiancato da Fabio Cadore per la scuderia New Turbomark.
Gli equipaggi iscritti erano 120; di questi 75 hanno portato a termine la competizione.
Questi i primi 20 classificati:
1° G. Corona / M. Gagliardi (Peugeot 307 WRC, Scr Motorsport) in 20’21″0
2° F. Aragno / M. Mondino (Renault Clio S 1600, Rally Club Millesimo) a 35″9
3° F. Andolfi / P. Romano (Renault Clio Williams, Eurospeed) a 55″1
4° F. J. Andolfi / P. Boero (Renaul New Clio, Eurospeed) a 55″6
5° A. Spataro / P. D’Agostino (Renault Clio Williams, Made in Italy) a 56″1
6° R. Brugo / L. Boero (Renaul New Clio, Meteco Corse) a 57″6
7° G. Freguglia / G. Falzone (Renaul New Clio, Curno Racing) a 58″4
8° P. Tuo / A. Casalini (Renaul New Clio, Scr Motorsport) a 59″4
9° D. Toia / S. Girelli (Renault Clio Williams) a 59″4
10° L. Cantamessa / L. Bollito (Renault Clio Williams) a 1’00″5
11° P. Vigo / M. Canobbio (Renault Clio Williams, Team Elite) a 1’05″6
12° P. Altrernin / M. Sini (Fiat Punto S1600, V.M. Motorteam) a 1’06″8
13° A. Condrò / B. Banaudi (Peugeot 205 GTI 1.9, Racing for Genova) a 1’10″4
14° G. Fiora / A. Rossi (Renault Clio Williams, Top Rally) a 1’14″0
15° P. Sciascia / G. Piazza (Renault Clio Williams) a 1’18″9
16° A. Casano / C. Zaglia (Renault Clio Williams, Curno Racing) a 1’19″5
17° F. Guidi / M. Canale (Opel Kadett GSI 16 V, Lanterna Corse) a 1’21″6
18° S. Parisi / P. Riggio (Renault Clio Williams, New Turbomark) a 1’23″5
19° M. Petracca / P. Migliore (Renault Twingo, A.S. Due Gl Sport) a 1’25″5
20° P. Doberti / S. Camera (Renault Clio S 1600, Eurospeed) a 1’26″9[i]

Visualizza il profilo http://www.simolimo.it

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Argomenti simili

-

» info högskola
» Karolinska institute

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum